+39 0862 433012 / 433073
Fax: +39 0862433089
cetemps@strutture.univaq.it

A seguito della collaborazione iniziata nel 2015, il CETEMPS arriva alla firma di un accordo con il Met Office, prestigioso servizio meteo inglese tra i primi nel mondo per importanza, affidabilità, innovazione e ritorno economico.

L’accordo sancisce la distribuzione di un software (RTTOV-gb), sviluppato al CETEMPS a partire dal software originale (RTTOV) sviluppato dal Met Office nell’ambito del Numerical Weather Prediction Satellite Application Facility (NWP-SAF) dell’Agenzia Europea per l’utilizzo dei Satelliti Meteorologici (EUMETSAT). RTTOV è un modello di trasferimento radiativo parametrizzato, la cui funzione è risolvere il cosiddetto problema “diretto”, fondamentale per assimilare le osservazioni dei satellitari meteorologici nei moderni modelli numerici di previsione meteo. RTTOV è uno dei pochi codici disponibili allo scopo e sicuramente il più utilizzato nei maggiori centri meteo del mondo (ECMWF, Meteo France, DWD). Per questo EUMETSAT ne finanzia lo sviluppo, il mantenimento e la distribuzione, al fine di incrementare i benefici delle osservazioni satellitari nella previsione meteo moderna. Il software RTTOV-gb, sviluppato al CETEMPS in collaborazione con Met Office e CNR-IMAA, modifica RTTOV nella geometria di osservazione (da terra verso l’alto piuttosto che da satellite verso il basso), realizzando il primo modello “diretto” per l’assimilazione di osservazioni radiometriche da terra.

L’accordo firmato dal rappresentante legale dell’Università dell’Aquila, la Rettrice Paola Inverardi e quello del Met Office, Sir Michael Robbins, sancisce quindi l’impegno del Met Office a distribuire RTTOV-gb al pari di RTTOV, spianando la strada all’assimilazione di osservazioni di reti a terra pianificata dall’azione Europea TOPROF, dimostrando il contributo concreto del CETEMPS alla comunità meteorologica mondiale.

Autore dell’articolo: Domenico Cimini