+39 0862 433012 / 433073
Fax: +39 0862433089
cetemps@strutture.univaq.it

Il fumo al di là delle nuvole

Il fumo rilasciato dai grandi incendi delle foreste equatoriali si innalza fino a 5-6 km di altezza e viaggia per migliaia di chilometri sui continenti e gli oceani sottostanti. I gas e soprattutto gli aerosol (il particolato atmosferico) riflettono e assorbono la...

Giugno 2017: il secondo più caldo della recente storia Aquilana

Come anticipato in un post sulla pagina Facebook del CETEMPS, Giugno 2017 è stato uno dei mesi più caldi della storia "termica" dell'Aquila, secondo quanto registrato dalla centralina dell'Università, che fornisce dati dal 1970. Quello di quest'anno è stato il secondo...

Il CETEMPS promuove il Secondo Convegno Nazionale di Radar Meteorologia, Roma 3-4 Luglio 2017

Il secondo Convegno Nazionale di Radar Meteorologia (https://sites.google.com/arpae.it/radmet2017) si svolgerà a Roma nei giorni 3-4 luglio 2017 presso Auditorium E. Di Cicco, Dipartimento della Protezione Civile, Via Vitorchiano 2, Roma. Il convegno nazionale...

Le cime di Corno Grande e Corno Piccolo avvolte da due spettacolari nubi lenticolari

Quello nella foto (scattata dall'Autostrada dei Parchi A24, 18 giugno 2017, ore 21:24) è un fenomeno al quale non di rado la nostra regione ci mette di fronte: lo spettacolo delle nubi lenticolari! L'altocumulus lenticularis (sigla "Ac len"; Ley, 1894; CEN, 1930)...

Giornata Mondiale della Meteorologia: Capire le Nubi, 23 Marzo 2017, Roma

Giovedì 23 marzo 2017, L'Associazione Italiana di Scienze dell'Atmosfera e Meteorologia (AISAM), di cui CETEMPS è diventato socio collettivo, organizza in collaborazione con il Servizio Meteorologico dell'Aeronautica Militare, l'Università "La Sapienza" ed il...

Previsioni meteo

Radar Tempo Reale

Stazione Meteo dell’Aquila

Progetti Aperti

Afferenze

Linee di Ricerca

Anni di attività

Linee di Ricerca

Modellistica meteorologica

I modelli meteorologici, basati sulla soluzione numerica di equazioni fisico-matematiche, sono strumenti essenziali per comprendere e prevedere la dinamica atmosferica.

Modellistica climatica

I modelli atmosferici di circolazione generale, opportunamente accoppiati con altri modelli ambientali, sono usati per individuare le cause e i meccanismi dei cambiamenti climatici.

Modellistica idrologica

I modelli idrologici consentono di prevedere quantitativamente l’afflusso e i deflusso delle acque (fiumi, laghi) usando forzanti da
misure di precipitazione e/o modelli meteorologici.

Modellistica chimica atmosferica

I modelli deterministici di chimica e trasporto atmosferico sono tra gli strumenti più accreditati per lo studio e il monitoraggio della
dispersione di inquinanti e della qualità dell’aria.

Telerilevamento da terra

Le osservazioni, effettuate con strumenti di telerilevamento al suolo (come radar, lidar, radiometri), permettono il monitoraggio delle condizioni meteorologiche su vaste aree.

Telerilevamento da satellite

Le osservazioni da satellite, acquisite mediante sensori elettromagnetici attivi e passivi, sono raccolte ed elaborate per
molteplici applicazioni ambientali a scala regionale e globale.

Osservatorio atmosferico

L’Osservatorio Atmosferico del CETEMPS (OAC), ubicato presso Preturo, è parte di una rete internazionali di osservatori per il monitoraggio della troposfera e stratosfera terrestre.

Osservazione composizione atmosferica

L’osservazione della composizione atmosferica, in termini di costituenti chimici sia da terra che da aereo, è essenziale per il controllo e la gestione dei processi ambientali.

Canale Youtube