+39 0862 433012 / 433073
Fax: +39 0862433089
cetemps@strutture.univaq.it

Un altro ciclone mediterraneo sul Mar Ionio, Antonio Ricchi del CETEMPS ne parla in un’intervista su Repubblica

Da alcuni giorni una depressione si è formata in prossimità delle coste Tunisine e lentamente si è posizionata sul Mar Ionio. Col passare delle ore, complice il calore e l'umidità presenti nell'aria in questi giorni e un'anomalia di temperatura superficiale del mare...

La classifica ARWU 2020 per materie: l’Università degli Studi dell’Aquila prima in Italia per Atmospheric Science

In attesa della classifica globale del prestigioso ranking Shangai ARWU 2020, prevista per agosto e che ha visto l’Università dell’Aquila nella fascia 600-700 nel 2019, l’agenzia ha pubblicato qualche giorno fa la classifica delle Università per materie. I risultati...

#IONONRESTOACASA: LARES Abruzzo e il benessere emotivo dei volontari di Protezione Civile.

Martedì 23 giugno 2020, è stato siglato l’accordo tra il gruppo di ricerca coordinato dalla Prof.ssa Rita Roncone, afferente al Dipartimento di Medicina clinica, Sanità pubblica, Scienze della Vita e dell’Ambiente (MESVA) dell'Università degli Studi dell'Aquila e due...

Il CETEMPS fa il punto sul Ghiacciaio del Calderone

Nella puntata della rubrica “Al Centro: Scienza e Cultura” in onda su laQtv il 5 febbraio scorso, i nostri ricercatori hanno fatto il punto della situazione sullo stato di salute del Ghiacciaio del Calderone. Nel corso della trasmissione, si è parlato anche...

Medicane: gli “Uragani Mediterranei”, che spesso interessano i nostri mari, come in questi giorni

Spesso nei “dialoghi a bar” sentiamo confondere i termini ciclone, uragano, bomba meteorologica, ecc. Se da una parte ciò è dovuto a una generale scarsa cultura meteorologica, va anche ricordato quanto “giovane” sia la “moderna” meteorologia e quanto, nemmeno i più...

Laurea Magistrale in Atmospheric Science and Technology (LMAST)

Progetti Aperti

Afferenze

Linee di Ricerca

Anni di attività

Linee di Ricerca

Modellistica meteorologica

I modelli meteorologici, basati sulla soluzione numerica di equazioni fisico-matematiche, sono strumenti essenziali per comprendere e prevedere la dinamica atmosferica.

Modellistica climatica

I modelli atmosferici di circolazione generale, opportunamente accoppiati con altri modelli ambientali, sono usati per individuare le cause e i meccanismi dei cambiamenti climatici.

Modellistica idrologica

I modelli idrologici consentono di prevedere quantitativamente l’afflusso e i deflusso delle acque (fiumi, laghi) usando forzanti da
misure di precipitazione e/o modelli meteorologici.

Modellistica chimica atmosferica

I modelli deterministici di chimica e trasporto atmosferico sono tra gli strumenti più accreditati per lo studio e il monitoraggio della
dispersione di inquinanti e della qualità dell’aria.

Telerilevamento da terra

Le osservazioni, effettuate con strumenti di telerilevamento al suolo (come radar, lidar, radiometri), permettono il monitoraggio delle condizioni meteorologiche su vaste aree.

Telerilevamento da satellite

Le osservazioni da satellite, acquisite mediante sensori elettromagnetici attivi e passivi, sono raccolte ed elaborate per
molteplici applicazioni ambientali a scala regionale e globale.

Osservatorio atmosferico

L’Osservatorio Atmosferico del CETEMPS (OAC), ubicato presso Preturo, è parte di una rete internazionali di osservatori per il monitoraggio della troposfera e stratosfera terrestre.

Osservazione composizione atmosferica

L’osservazione della composizione atmosferica, in termini di costituenti chimici sia da terra che da aereo, è essenziale per il controllo e la gestione dei processi ambientali.

Condividi