+39 0862 433012 / 433073
Fax: +39 0862433089
cetemps@strutture.univaq.it

Agosto 2022 sulla Regione Abruzzo è stato lievemente più caldo e più secco della media, tutto sommato nella norma rispetto al caldo eccezionale registrato a giugno e luglio. L’unica eccezione è rappresentata dal sito dell’Aquila, in cui la temperatura media mensile è stata la seconda più alta dei recenti decenni, dopo il 2020 che detiene attualmente il record. Un curioso episodio di temperature superiori a 30°C durante le ore notturne ha riguardato la Valle dell’Aterno nella notte tra il 18 e il 19 agosto.

In Figura 1 riportiamo le anomalie rispetto alla media climatologica 1981-2010 sull’Europa da rianalisi NCEP/NCAR (psl.noaa.gov) per il mese di agosto 2022 di geopotenziale a 500 hPa, vento vicino alla superficie, temperatura a 2 m e precipitazione. Dalla mappa di geopotenziale si deduce come condizioni anticicloniche siano state prevalenti sull’Europa Nord-Orientale, mentre l’Anticiclone delle Azzorre abbia essenzialmente governato il meteo sul’area Mediterranea. Questo ha favorito condizioni prevalentemente stabili e soleggiate sull’Europa continentale, con flussi d’aria provenienti dall’Atlantico, mentre sul Mediterraneo le condizioni sono state più variabili, anche con diversi giorni caratterizzati da instabilità atmosferica. Si sono infatti registrate anomalie termiche medie positive sull’Europa Centro-Orientale, con punte di +5°C sulla Russia occidentale e temperature più vicine alle medie climatologiche sul Mediterraneo, con lieve anomalia positiva sulla parte più occidentale del bacino. Le precipitazioni sono state più scarse del solito sull’Europa dell’Est, mentre sono state più abbondanti della media sulle regioni centro settentrionali dell’Italia.

Figura 1. Anomalie rispetto alla media climatologica 1981-2010 sull’Europa da rianalisi NCEP/NCAR (psl.noaa.gov) per il mese di agosto 2022 di (a) geopotenziale a 500 hPa, (b) vettore vento in superficie, (c) temperatura a 2 m, (d) precipitazione.

In Figura 2 mostriamo le mappe di anomalia delle temperature e delle precipitazioni sulla regione Abruzzo, ricostruite con dati dell’Ufficio Idrografico e Mareografico elaborate dal CETEMPS, per il mese di agosto 2022. Si può notare come ci siano state anomalie modeste rispetto alla climatologia, lievemente positive per la temperatura e lievemente negative per le precipitazioni. Le anomalie sono state relativamente omogenee sul territorio regionale, leggermente più umide nella zona dell’aquilano e più secche altrove.

Figura 2. Anomalie rispetto alla media climatologica 1991-2020 sull’Abruzzo da centraline meteo regionali per il mese di agosto 2022 di (a) temperatura media, (b) temperatura massima, (c) temperatura minima, (d) precipitazione.

Nelle Figura 3 – Figura 6 riportiamo le serie temporali anomalie di temperatura (media, massima e minima) e precipitazione giornaliere per diverse località della Regione Abruzzo rispetto alle medie climatologiche 1991-2020 per il mese di agosto 2022. Il mese è stato più caldo o più freddo del solito più o meno a settimane alterne, con anomalie positive nella prima e terza settimana e negative nella seconda e quarta. Tra le località, spiccano L’Aquila per le anomalie positive di temperatura nella parte centrale del mese e le stazioni della parte settentrionale della Valle dell’Aterno (Assergi, Campotosto, Montereale) per le precipitazioni nella seconda settimana.

Figura 3. Anomalie della temperatura media giornaliera in diverse località della Regione Abruzzo rispetto alle medie climatologiche 1991-2020 per il mese di agosto 2022.

Figura 4. Anomalie della temperatura massima giornaliera in diverse località della Regione Abruzzo rispetto alle medie climatologiche 1991-2020 per il mese di agosto 2022.

Figura 5. Anomalie della temperatura minima giornaliera in diverse località della Regione Abruzzo rispetto alle medie climatologiche 1991-2020 per il mese di agosto 2022.

Figura 6. Anomalie della precipitazione cumulata giornaliera in diverse località della Regione Abruzzo rispetto alle medie climatologiche 1991-2020 per il mese di agosto 2022.

La particolarità del sito aquilano riguardo le anomalie di temperatura positive è rafforzata anche dalla classifica delle temperatura medie del mese di agosto: come mostrato in Figura 7a, in effetti quello del 2022 è stato il secondo Agosto più caldo all’Aquila con +1.8°C, dopo quello record del 2020 che svetta a +2.5°C. Un altro episodio fuori dal normale ha interessato sempre la conca aquilana nei giorni 18-19 agosto: l’arrivo di un pennacchio di polveri desertiche che ha determinato alti valori di PM10, sopra il valore soglia di 50 , nel giorno 18 agosto (Figura 7b). Nella notte, l’avvezione di aria calda nella valle dell’Aterno, sospinta anche da una perturbazione in arrivo, ha fatto sì che si registrassero valori di temperatura estremamente alti nella notte, addirittura di circa 32°C per alcuni minuti intorno alla mezzanotte (Figura 7c).

Figura 7. (a) Serie storica 1974-2022 di anomalie di temperatura media del mese di agosto a L’Aquila; (b) concentrazione del PM10 giornaliero all’Aquila dall’11 al 20 agosto 2022 (fonte: ARTA Abruzzo, https://sira.artaabruzzo.it/); (c) temperature rilevate dalla stazione meteo del CETEMPS a Coppito (L’Aquila) dal 13 al 19 agosto 2022.

I dati meteorologici delle stazioni abruzzesi sono raccolti dall’Ufficio Idrografico e Mareografico della Regione Abruzzo ed elaborati dal CETEMPS dell’Università degli Studi dell’Aquila, secondo la metodologia illustrata in https://rmets.onlinelibrary.wiley.com/doi/10.1002/joc.7081.

Condividi