+39 0862 433012 / 433073
Fax: +39 0862433089
cetemps@strutture.univaq.it

Carlo Cacciamani, il nuovo direttore dell’Agenzia Nazionale per la Meteorologia e la Climatologia “ItaliaMeteo”.

Nella giornata di ieri il Consiglio dei Ministri ha deliberato la nomina di Carlo Cacciamani a Direttore dell'Agenzia Nazionale per la Meteorologia e la Climatologia "ItaliaMeteo". A nome di tutto il CETEMPS, le nostre entusiaste congratulazioni a Carlo attuale...

IL CETEMPS IMPEGNATO IN UN NUOVO PROGETTO SULLA MOLLUSCHICOLTURA

Prende ufficialmente il via in questo mese il progetto FORESHELL, dedicato allo sviluppo di strumenti tecnologici utili alla previsione delle condizioni sanitarie e meteo-ambientali negli impianti di molluschicoltura. Lo studio pilota, finanziato dalla Regione Abruzzo...

HACK@EO L’Aquila2021 – City Sustainability Indices for Citizens

In occasione della ricorrenza del 6 aprile, 12esimo anno dal sisma del 2009, il Progetto Territori Aperti e Open Search Tech, in collaborazione con ESA (European Space Agency), AIxIA e GMatics lanciano una sfida nazionale (HACK@EO L’Aquila 2021) ai cittadini, i...

Operativo il nuovo modello di previsione del moto ondoso al CETEMPS

Da Marzo 2021 è attivo il nuovo modello di previsione del moto ondoso del CETEMPS. Questo modello risponde alla necessità di conoscere in anticipo lo stato del mare di circa 3 giorni e dunque di poter programmare le attività professionali (ma anche ludiche) sulla base...

Da CETEMPS e EUMETSAT un approccio innovativo per il controllo in orbita di componenti satellitari

Il metodo Langley (“Langley method” o “Langley plot”) è una tecnica comunemente utilizzata in diversi settori delle scienze atmosferiche per determinare il valore di una variabile geofisica tramite misure di radiazione a diversi angoli di osservazione. Il metodo...

Laurea Magistrale in Atmospheric Science and Technology (LMAST)

Progetti Aperti

Afferenze

Linee di Ricerca

Anni di attività

Linee di Ricerca

Modellistica meteorologica

I modelli meteorologici, basati sulla soluzione numerica di equazioni fisico-matematiche, sono strumenti essenziali per comprendere e prevedere la dinamica atmosferica.

Modellistica climatica

I modelli atmosferici di circolazione generale, opportunamente accoppiati con altri modelli ambientali, sono usati per individuare le cause e i meccanismi dei cambiamenti climatici.

Modellistica idrologica

I modelli idrologici consentono di prevedere quantitativamente l’afflusso e i deflusso delle acque (fiumi, laghi) usando forzanti da
misure di precipitazione e/o modelli meteorologici.

Modellistica chimica atmosferica

I modelli deterministici di chimica e trasporto atmosferico sono tra gli strumenti più accreditati per lo studio e il monitoraggio della
dispersione di inquinanti e della qualità dell’aria.

Telerilevamento da terra

Le osservazioni, effettuate con strumenti di telerilevamento al suolo (come radar, lidar, radiometri), permettono il monitoraggio delle condizioni meteorologiche su vaste aree.

Telerilevamento da satellite

Le osservazioni da satellite, acquisite mediante sensori elettromagnetici attivi e passivi, sono raccolte ed elaborate per
molteplici applicazioni ambientali a scala regionale e globale.

Osservatorio atmosferico

L’Osservatorio Atmosferico del CETEMPS (OAC), ubicato presso Preturo, è parte di una rete internazionali di osservatori per il monitoraggio della troposfera e stratosfera terrestre.

Osservazione composizione atmosferica

L’osservazione della composizione atmosferica, in termini di costituenti chimici sia da terra che da aereo, è essenziale per il controllo e la gestione dei processi ambientali.

Condividi